Soldi in banca e interessi: scopri perché non conviene

PERCHE’ NON CONVIENE TENERE IN BANCA I SOLDI

Anche se possa sembrare una cosa assolutamente controsenso, tenere i soldi in banca ormai è una soluzione che non conviene e che non fa in alcun modo fruttare i propri risparmi. Anche se per molti tenere i soldi in banca possa sembrare molto rassicurante, e questo è un aspetto non indifferente, in realtà non lo è, ma è solo un modo per tenere fermi i soldi senza farli fruttare. Ormai tutti i conti che si possono aprire in banca sono con interessi così bassi che assolutamente non conviene tenere soldi posati per farli fruttare.

CONTI CORRENTI E INTERESSI INESISTENTI

Come già detto gli interessi che danno a vantaggio del cliente le banche sono veramente minimi. Innanzitutto vediamo quali sono le possibili soluzioni per posare i soldi in banca e i relativi interessi che possono fruttare nel corso di un anno

    • Conto corrente ;
    • Conto deposito ;

Negli ultimi anni non c’è stata alcuna evoluzione degli interessi che possono fruttare i soldi depositati in banca. In effetti c’è stata una tassa che preleva circa 35 euro se la giacenza media durante l’anno è di circa 5000 euro. In ogni caso non è atipico vedere arrivare a casa delle lettere in cui si dice che il proprio conto non frutterà più interessi. Ed è proprio per questo motivo che è assolutamente infruttuoso conservare i soldi in banca. Questo è assolutamente un principio nuovo che non valeva fino a pochi anni fa, e risulta confermato anche dagli esperti di HeklaMoney, per questo è sempre meno indicato tener fermi i soldi in un conto, qualunque esso sia . In ogni caso c’è da dire che ci sono modi migliori per investire il proprio denaro e fare in modo che frutti guadagni. Il conto corrente sarebbe utile solo per tenere una piccola somma in caso di evenienze particolari. Il conto corrente andrebbe usato per ricevere il pagamento dello stipendio e basta. Invece se si parla di conto deposito genera interessi, ma gli istituti di credito che garantiscono interessi molto elevati di solito impongono dei vincoli che non permettono di prelevare denaro prima di alcuni anno. Questo è uno svantaggio evidente, non poter prelevare i propri soldi nel momento del bisogno è molto frustrante e non è quello che le persone cercano. Inoltre gli interessi sono a dir poco marginali, il massimo possibile raggiunto da alcuni istituti è il 4 percento. Quindi in modo ben chiaro si può sostenere che te re i soldi in un conto corrente o in un conto deposito è assolutamente infruttuoso e direi inutile. Inoltre la legge che prevede che solo fino a 100 mila euro sia garantito il rimborso in caso di fallimento della banca, è uno svantaggio molto evidente.
Parlando di un altro tipo di conto di risparmio si possono evidenziare i buoni fruttiferi del tesoro. Questi buoni possono essere sottoscritti da chiunque e frutta o il 2,5 percento ogni anno. Direi quasi un’inezia. Una volta, le nonne lo possono confermare, i buoni fruttavano un sacco di soldi, ma il ricordo di quei tempi è assolutamente sbagliato, oggi non è così.

FORME ALTERNATIVE DI RISPARMIO

Tra le forme più importanti di risparmio per riuscire a guadagnare sono l’acquisto di azioni o obbligazioni. Questo tipo di investimento può fruttare molti guadagni e senza alcun tipo di sforzo. Ovviamente bisogna scegliere il giusto investimento ed essere un po’ avvezzi all’acquisto di azioni o obbligazioni. Per questo si deve prima di tutto cercare di acquisire informazioni relative alle azioni che si sta cercando di acquistare. Questo è un investimento assolutamente da fare se si vuole cercare di avere dei profitti, molto meglio che depositare i soldi in banca.
Quindi per far fruttare i soldi bisogna investire i propri soldi e non tenerli fermi in banca. La banca è solo un modo per lasciare i propri soldi si, al sicuro, ma senza alcun tipo di frutto.
Bisogna avere un po’ si esperienza e cercare un po’ online ma con il giusto investimento è possibile far diventare il proprio capitale ancora più importante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *