Il prestito senza la banca

Il prestito senza contratto

Prestiti tra privati

 

Al di là dei prestiti che è possibile richiedere ai grandi istituti di credito, in Stati come la Russia, l’Inghilterra o la Germania esistono varie reti di creditori privati.

A differenza delle banche, che concedono i soldi solo dietro a opportune garanzie e dopo aver svolto una vasta gamma di varie procedure burocratiche, i privati potrebbero concedere dei soldi in finanziamento in maniera sicuramente più facile e accessibile.

 

Finanziamento: cosa fare

 

Tutto ciò che dovrebbe fare una persona interessata a ricevere un finanziamento è semplicemente collegarsi a una di queste reti e inviare i documenti a uno specializzato team di analitici per far sì che questi esaminino la propria forza economica e si convincano che il richiedente sia davvero in grado di restituire i soldi presi in prestito.

Tutti gli altri fattori vengono opportunamente discussi tra il richiedente e il prestatore.

E solo quando è tutto stato chiaro i vari dettagli riguardanti la concessione del prestito vengono messi nero su bianco su un opportuno contratto.

Questo quindi viene spedito alle ambo le parti che lo firmano.

 

Fattori del prestito tra privati

 

Tralasciando il fatto che tali prestiti siano regolamentati dalle normative legislative previste dalla Banca d’Italia, tutti i dettagli vengono decisi solamente da due persone.

Il marketplace che mette in contatto il prestatore con l’interessato al prestito si prende solo una piccola percentuale sulla somma totale del prestito.

In questo modo ne vanno a guadagnare tutti: i gestori del marketplace, il team di analitici che si occupa di valutare la situazione economica del richiedente, e infine il prestatore con lo stesso richiedente.

 

Firma del contratto

 

Una volta firmato il contratto per i prestiti tra privati, i soldi verranno prestati al richiedente.

Da quel momento in poi egli dovrà restituire il prestito al prestatore a rate secondo le modalità previste dalle norme del contratto.

Non è previsto il caso secondo cui il richiedente non fosse in grado di restituire i soldi, in quanto la sua situazione viene analizzata da un team di specialisti.

Non a caso egli deve fornire allo stesso team una serie di diversi documenti che verranno esaminati.

Solo dopo egli sarà ammesso al marketplace e potrà richiedere il finanziamento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *