Pavimenti in legno per esterni a Venezia

 

Pavimenti in legno per esterni a Venezia per ambienti eleganti e raffinati

Un impeccabile pavimento in legno anche per l’esterno

Erroneamente si pensa che il legno non sia adatto alla pavimentazione esterna ma la realtà è ben diversa.

Basti pensare che le barche sono realizzate con il legno è ciò dovrebbe far riflettere poiché significa che ci sono essenze particolari che resistono eccellentemente alle sollecitazioni atmosferiche, in modo particolare all’acqua.

I pavimenti in legno per esterni possono essere di varie essenze ma soprattutto, di legno massiccio e con una superficie zigrinata perché chi ama il legno per esterni adora anche assaporare la bellissima sensazione di camminare scalzo sulla pavimentazione che deve avere una perfetta aderenza con il piede per evitare rovinosi scivoloni.

Allo stesso modo è fondamentale anche la levigatura specialmente se la pavimentazione viene collocata al bordo di una piscina infatti, gli utilizzatori devono poter camminare su una superficie perfettamente allineata e senza spazio tra i listoni.

Gli operatori della delle aziende produttrici di pavimenti in legno per esterni a Venezia poseranno le doghe con struttura a reticolo perché la pavimentazione deve essere programmata con una determinata pendenza per consentire il corretto deflusso delle acque piovane nelle varie canaline di scarico.

La posa in opera avviene con una tempistica abbastanza veloce perché le doghe si assemblano con dei clip di metallo invisibili all’esterno che bloccano il pavimento.

Gli esperti della ditta pavimenti in legno per esterni Venezia consiglieranno il cliente sulle essenze da scegliere e le migliori sono quelle delle conifere, ricche di oli e tannini che impediscono la formazione di muffe e licheni.

pavimenti-in-legno-per-esterni-venezia

Pavimenti in legno per esterni a  Venezia:quale tipo di pavimentazione scegliere

I pavimenti in legno sono reperibile in disparate tipologie e formati, con essenze diverse che partono dal larice che è il più economico per finire ad essenze esotiche pregiate come l’ipè o il teak che risultano molto duri.

Per ciò che concerne i formati si può optare per i listoni o i quadrotti.

I primi sono l’ideale per realizzare geometrie irregolari mentre i quadrotti donano una scenografia più semplice ed ordinata e sono adatti per la pavimentazione di patii, gazebo e pergole ma molti li adottano anche per i bordi della piscina.

Anche i listoni sono adatti ai bordi piscina perché hanno una superficie ‘graffiata’ che li rende elevatamente antiscivolo.

I migliori quadrotti sono realizzati in legno massiccio ‘Bangkirai’ che è un legno tropicale molto duro che non necessita di alcun trattamento, ma è molto richiesto anche il pino impregnato che viene utilizzato sia per i bordi piscina che per pavimentare le cabine delle saune.

La posa in opera dei quadrotti è estremamente facile perché non occorre nessuna superficie particolare ma basta piantarle bene nel terreno per fornire la giusta stabilità e bisogna posizionarli a circa 10 cm di profondità.

Naturalmente, bisognerà calcolare la giusta pendenza per permettere all’acqua piovana di defluire nei canali di scolo.

Pavimentare con il wpc

Le aziendi di pavimenti in legno per esterni a Venezia  possono consigliare anche superfici in wpc, ossia il rinomato legno composito che negli ultimi anni sta riscuotendo un notevole successo.

Il wpc si ottiene con la mescola di legno ridotto in polvere con dei polimeri e il risultato finale è una pavimentazione del tutto simile al parquet ma con delle caratteristiche davvero straordinarie.

La pavimentazione in wpc infatti, resiste a ogni condizione sfavorevole, è antiscivolo, inattaccabile da insetti, muffe e licheni e molto resistente.

Alcune aziende di pavimenti in legno per esterni a Venezia vendono dei comodi kit compresi di ogni elemento per assemblare i listoni con le metodiche del fai da te e chi possiede un pizzico di manualità, può effettuare autonomamente il lavoro con una tempistica veloce perché la posa in opera è semplice.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *