Come tenere la propria pelle idratata

La pelle secca è una delle condizioni di cui si soffre nella maggior parte dei casi, soprattutto in alcuni periodi dell’anno; esistono persone che hanno una predisposizione alla pelle secca e che, dunque, tendono ad avere mani screpolate e pelle ruvida, che alla lunga può provocare anche fastidi e irritazioni. Per tutti gli altri, invece, basterà una giornata con freddi rigidi o con un contatto prolungato con acqua fredda per ottenere lo stesso effetto che risulta essere non solo fastidioso dal punto di vista estetico, ma anche negativo per la salute e la qualità della propria pelle. Per fortuna, esiste una serie di consigli che possono essere seguiti al fine di tenere idratata la propria pelle, evitando che questa stessa si secchi e dia fastidio. Ma quali sono e, soprattutto, come possono essere adottati?

Bere tanto per tenere la pelle idratata

Potrebbe sembrare un consiglio scontato e inutile, ma data la situazione di molte persone – che a volte si dimenticano di bere durante la propria giornata -, risulta essere opportuno ribadirlo; l’organismo umano è formato almeno per il 70% d’acqua e non è un caso che questa stessa sia alla base di qualsiasi benessere organico. Anche la pelle secca e poco idratata può essere combattuta semplicemente bevendo, permettendo non soltanto una corretta idratazione del proprio organismo, ma agendo anche direttamente in maniera benefica sul proprio tessuto epiteliale. 

Se si assumono i proverbiali due litri d’acqua al giorno, infatti, possono essere espulse tutte quelle che tossine che provocano la pelle secca e che fanno male al proprio tessuto; se bere due litri d’acqua non dovesse essere semplice, perchè si ha fatica nel farlo quando non si ha troppa sete, una valida soluzione può essere rappresentata dalle tisane e dagli infusi, che avranno un effetto analogo. 

Realizzare una maschera al miele

Uno dei rimedi estetici che può essere realizzato e di cui ci si può servire se si vuole idratare per bene la propria pelle è la maschera al miele, semplice da realizzare e da applicare al volto per un trattamento di benessere certamente efficace. In effetti, il miele riesce a offrire tutta l’idratazione di cui si ha bisogno, grazie alle sue proprietà benefiche per la propria pelle. Non bisognerà temere in nessun caso: applicando del miele alla propria pelle per circa 30 minuti, basterà risciacquare con acqua corrente per eliminare ogni residuo. 

Se si vuole ottenere un benessere addirittura maggiore, ci si potrà servire anche di una goccia di olio essenziale alla lavanda o di un cucchiaino di zucchero di canna, per ottenere il caratteristico effetto scrub che permette di eliminare più facilmente cellule morte e pelle secca. 

Evitare docce troppo calde

Ultimo consiglio che vale la pena sottolineare se si ha la pelle troppo secca è quello di evitare docce troppo calde; erroneamente si potrebbe pensare che una doccia calda serva a idratare la propria pelle e ottenere il benessere di cui si ha bisogno. In realtà, l’acqua troppo calda contribuisce a disidratare la pelle, rendendola secca. E’ ovvio che in inverno sia difficile fare docce fredde o gelate, ma l’importante è non rendere il proprio bagno una sauna, con vapori che stagnano all’interno dello stesso e mettono a rischio il benessere della pelle. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *