Celle frigorifere: specifiche e consigli utili

Le celle frigorifere sono degli ambienti specifici realizzati per la conservazione, nella maggior parte dei casi, degli alimenti, ma non solo, anche per poter conservare, in base al tipo, diversi altri prodotti. In base al tipo di di prodotto che si produce o conserva ci sono diversi modelli. 

Celle frigorifere: i vari modelli

Una prima distinzione per una cella frigorifera è se industriale o commerciale.

Altra importante distinzione è quella se le celle frigorifere sono per uso alimentare o agroalimentare ( prodotti ittici, caseari, carni e salumifici, prodotti ortofrutticoli ed altri) o per il settore farmaceutico.

Celle frigorifere: settore commerciale

Generalmente le celle frigorifere vengono utilizzare per il mantenimento di alimenti come frutta e verdura, carni, prodotti caseari, così come anche i ristoranti ne sono provvisti per poter mantenere alla giusta temperatura le grandi quantità di cibo che acquistano.

Anche chi tratta carni necessita delle celle frigorifere al fine di lavorare le carni e di conservarle a temperatura adeguata.

Non solo settore agro-alimentare, anche nel settore farmaceutico ci sono numerosi farmaci che devono essere conservati a temperatura tra +2 e +8 gradi, quindi sono necessarie queste celle frigorifere per garantirne la buona conservazione.

Celle frigorifere: consigli utili e specifiche

Le celle frigorifere necessitano di diversi accorgimenti al fine di essere ben usate e soprattutto per evitare che insorgano problematiche che possono provocate alterazioni anomale dei prodotti e quindi diversi danni economici. Per evitare questo tipo di problema, la prima cosa è la temperatura stabile.

Ogni prodotto che viene conservato nella cella frigorifera ha una sua temperatura ideale, di conseguenza oltre o al di sotto di una certa soglia i prodotti vanno ad alterarsi.

celle-frigoriferePer poter garantire continua energia elettrica alle celle frigorifere è sempre buona norma che vengano collegate a generatori di corrente, che in caso di black-out provvedono ad alimentarle.

Evitare sempre di lasciare a lungo tempo la porta aperta, anche questo provoca alterazione della temperatura e dispendio energetico. Le migliori porte per evitare danni sono quelle a chiusura automatica e termica.

Celle frigorifere: non solo per conservazione di prodotti

Le celle frigorifere non esistono solo nella classica versione che vengono utilizzate per la conservazione dei prodotti a temperatura controllata, ma ci sono anche tanti altri modelli per poter svolgere altre operazioni.

Ci sono:

  • le celle per congelare, che sono quelle che contengono prodotti già congelati (carni e prodotti ittici, ad esempio) a varie temperature, ma al di sotto dello 0 per mantenerne il congelamento.
  • Poi ci sono le celle per pre-frigerazione che si usano per raffreddare velocemente i prodotti desiderati.
  • Infine ci sono le celle ad atmosfera controllata che permettono di controllare sia la temperatura che la pressione. 

Celle frigorifere: manutenzione

Le celle frigorifere necessitano di manutenzione per poter controllare diversi parametri, importanti sia per il proprietario che nel caso si ricevessero controlli.

Innanzitutto la manutenzione per poter controllarne il buon funzionamento, in questo modo si consuma anche meno energia, perché la cella funziona bene, quindi non va in sovraccarico.

Il buon funzionamento impedisce anche ai prodotti di non danneggiarsi, quindi evitare perdite inutili di denaro.

Altro importante parametro, da non sottovalutare mai, è l’igiene. L’igiene è necessario, obbligatorio sia per la buona conservazione, sia per evitare problematiche per il proprietario e di chi consuma i prodotti, ma anche per evitare sanzioni e/o chiusura dei locali, in caso di controlli specifici.

E’ importante ricordare che le celle frigorifere devono rispettare le norme sanitarie che sono in vigore.

Preventivi su www.isocostruzioni.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *