Stocchista Abbigliamento: Come verificare l’affidabilità di uno stocchista

Soprattutto di questi tempi, la possibilità che un rivenditore di abbigliamento si ritrovi con grosse quantità di capi invenduti è decisamente alta. Tutto questo comporterà un costo per lo sventurato rivenditore, che non vedrà rientrare il proprio investimento e, nella maggior parte dei casi, non riuscirà a vendere in seguito quei capi per svariati fattori: mode che cambiano, stagioni non conformi all’abbigliamento.

Per questi motivi, affidarsi ad uno stocchista di abbigliamento diventa molto spesso un’ancora di salvataggio. In poco tempo, il rivenditore può far valutare la propria merce e rivenderla in stock, garantendosi in un solo colpo, non solo un rientro economico, ma anche la possibilità di liberare lo spazio nel proprio negozio e poterlo così utilizzare per le nuove collezioni.Certo, questo non vuol dire che ci si può affidare a chiunque. Al giorno d’oggi, è facile imbattersi in truffe, ritrovandosi con della merce in meno e senza il becco di un quattrino in tasca. Oppure, ci si può imbattere in uno stocchista disonesto che valuterà la vostra merce al di sotto del valore reale. Eppure, oggi, è altrettanto facile mettersi al sicuro con l’utilizzo della rete che può aiutare chiunque nella valutazione della affidabilità di un venditore/compratore.

Ma come può, un rivenditore, verificare o meno l’affidabilità dello stocchista? Di seguito verranno descritte alcune caratteristiche che possono essere prese in considerazione quando si sceglie uno stocchista:

– Recensioni.

La prima forma di controllo, nonché la più diretta e di facile comprensione sta nelle recensioni degli altri utenti che hanno utilizzato quel servizio prima di noi. Poiché si può trovare di tutto in rete, le persone sono sempre più propense a lasciare un feedback sulla propria esperienza, soprattutto se questa è molto positiva o, al contrario, molto negativa.

Quindi, come primo consiglio, occhio alle stelline! Non fidatevi di chi ne ha poche o, quantomeno, fate delle ulteriori ricerche prima di affidarvi ad uno stocchista con una valutazione non molto positiva.

– Valutazione della vostra merce.

Informatevi sulle modalità di valutazione e ritiro della merce. Non fidatevi di chi compra ad occhi chiusi. Esistono molti stocchisti di abbigliamento che procedono prima ad una analisi visiva della merce della quale volete disfarvi. Questo può avvenire sostanzialmente in due modi: lo stocchista verrà nel vostro negozio a controllare di persona, oppure valuterà la merce inviata e controllerà se la qualità è quella che gli è stata descritta, inviandovi in seguito una valutazione.

Inoltre, molti stocchisti hanno un servizio capillare di ritiro della merce, oppure utilizza un corriere che potrà essere a spese del rivenditore o meno. Questo abbatterà i costi per il rivenditore ed è un metodo decisamente comodo. Nel caso in cui lo stocchista richieda l’invio della merce per una valutazione, controllate bene i feedback e l’esperienza per non ritrovarvi con un pugno di mosche in mano.

– Esperienza

L’esperienza pesa in tutti i campi e questo non ne è esente. Con questo non si vuole denigrare chi è appena entrato nel mercato degli stock, però a parità di condizioni, uno stocchista che è nel giro da molti anni avrà sicuramente maturato la giusta esperienza che servirà per valutare al meglio gli affari che si troverà sotto mano.

– Contatti diretti

La trasparenza di uno stocchista la si vede anche dalla possibilità di poter essere raggiunto in maniera diretta. Molti lasciano il proprio numero whatsapp e questo permette di instaurare un rapporto di fiducia con colui che pagherà per prendere la vostra merce in esubero. Sembra banale, però si tende a dare fiducia a qualcuno che possiamo contattare e non qualcuno che si cela dietro il nome della propria ditta in maniera asettica.

Allo stesso tempo, avere un sito internet ben curato, con la possibilità di contattare lo stocchista o richiedere in maniera facile e veloce una valutazione, è sicuramente un punto a favore per l’affidabilità.

Per concludere, a prima vista, il mondo degli stocchisti potrebbe sembrare come una giungla pericolosa ed intricata, però, tenendo gli occhi ben aperti e mantenendo la giusta attenzione potrà sicuramente rivelarsi una risorsa fondamentale per i rivenditori, soprattutto coloro che vendono capi di abbigliamento e hanno parecchia merce da smaltire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *