Radiocomando per auto perso o danneggiato?

Il radiocomanda per auto, qualora dovesse essere danneggiato oppure dovesse essere perso, potrebbe rappresentare un bel problema che può causare non poche conseguenze negative.

Ecco come procedere per evitare che la situazione possa peggiorare col passare del tempo.

 

La fase iniziale delle operazioni

 

Per prima cosa occorre valutare quale sia effettivamente il danno riscontrato che colpisce il proprio radiocomando.

telecomando universale per chiusura centralizzata autoMolto spesso, infatti, si tratta della batteria leggermente difettosa che deve essere semplicemente sostituita.

Occorre quindi effettuare dei piccoli controlli ed evitare di pensare sempre al peggio.

Se il danno dovesse essere di grave entità, allora occorre cercare il doppione della chiave e procedere con l’apertura del veicolo e recarsi presso un’officina che permetta di effettuare dei controlli ben precisa.

Tale tipologia di operazione deve essere svolta anche nel momento in cui ci si accorga di aver smarrito il radiocomando: in questa occasione occorre recarsi immediatamente presso l’officina visto che, se questo articolo dovesse essere cadere nelle mani di una persona con intenzioni tutt’altro che positive, il proprio veicolo potrebbe essere rubato.

 

L’officina e la soluzione ideale

 

Il radiocomando comunica con la centralina del veicolo, cosa che permette il blocco e lo sblocco della portiera dell’auto ed allo stesso tempo l’accensione della stessa

Sia che questo non dovesse funzionare oppure dovesse essere smarrito, la soluzione ideale consiste nel recarsi presso un’officina in maniera tale che i meccanici esperti possano apportare una soluzione che sia in grado di rispondere, in modo altamente qualificato, a tutte le proprie esigenze senza che vi possano essere complicazioni di ogni genere.

Occorre dunque far effettuare un controllo alla centralina in maniera tale che le frequenze ed i codici di riconoscimento possano essere modificati.

Questo ovviamente nel caso in cui il radiocomando dovesse essere perso.

In caso contrario lo staff dell’officina effettuerà un controllo sul radiocomando stesso, valutando se il difetto riguarda appunto questo articolo oppure se esso è da collegare alla centralina.

In entrambi i casi l’intervento verrà svolto con grande cura e professionalità in maniera tale che il dispositivo venga riconosciuto dalla stessa centralina, risolvendo completamente il problema.

 

Il doppione della chiave e radiocomando

 

In entrambi i casi, qualora venga effettuata una modifica ai codici della centralina e del radiocomando, la fase ultima per risolvere la problematica consiste semplicemente nel fare affidamento su un’azienda che effettui un duplicato della stessa chiave e che permetta di avere un radiocomando di riserva funzionante.

In questo modo sarà dunque possibile raggiungere il proprio obiettivo finale, ovvero mettere la parola fine ad una situazione abbastanza complessa che col passare del tempo potrebbe peggiorare a vista d’occhio e rendere la situazione meno semplice del previsto.

Di conseguenza sarà necessario procedere svolgendo tutte queste operazioni in modo attento ed accurato in maniera tale che si possano prevenire delle situazioni meno semplici del previsto da affrontare.

 

Fonte: www.lartedellachiave.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *