Nuovo allaccio gas: tutto quello che bisogna sapere

Entrare in possesso delle chiavi di una nuova casa non significa necessariamente poterci abitare. Al giorno d’oggi infatti, sarebbe impossibile rinunciare a servizi fondamentali come quelli di luce e gas, per i quali è necessario richiedere la fornitura ai gestori di zona e con un adeguato preavviso. E’ quindi necessario richiedere un nuovo allaccio gas con un po’ di anticipo rispetto alla data di “insediamento” nella nuova abitazione. Si tratta di un passaggio obbligatorio, che può essere effettuato sia tramite il distributore locale di gas sia tramite il fornitore con il quale si intende poi stipulare il contratto per un nuovo allaccio gas. Bisogna ricordare che l’allaccio gas è possibile in quelle zone raggiunte dalla rete nazionale del gas metano. Nelle aree non coperte vengono utilizzate altre fonti di energia, come il GPL, la biomassa, con camini e stufe, oppure fonti rinnovabili come i pannelli solari.

 

Dati e documenti necessari per un nuovo allaccio gas

Per richiedere un nuovo allaccio gas avrai bisogno di una serie di dati e documenti, ovvero:

  • dati identificativi del cliente privato, impresa, ente o condominio che ne fa richiesta;
  • dati dell’immobile o dell’impianto;
  • dichiarazione relativa alla regolarità dell’opera rispetto alla normativa edilizia;
  • luogo e data di compilazione;
  • firma del richiedente;
  • documento d’identità in corso di validità e codice fiscale.

 

Qual è la procedura da seguire?

Una volta aver ricevuto tutta la documentazione necessaria per un nuovo allaccio gas, la società fornitrice effettua, se necessario, un sopralluogo e invia al cliente, attraverso il venditore o direttamente, un preventivo, specificando se l’operazione richiede lavori semplici oppure lavori complessi e il costo previsto. Se si è di fronte a lavori semplici, la società comunica il preventivo per il nuovo allaccio gas entro 15 giorni lavorativi dal momento di ricezione della richiesta. Nel caso in cui si fosse in presenza di lavori complessi invece, il termine ultimo è fissato a 30 giorni lavorativi dalla ricezione della richiesta di nuovo allaccio gas.

 

Quali sono i costi?

Il costo per un nuovo allaccio gas è calcolato secondo un prezzario approvato dall’ente locale ed è reso pubblico dall’impresa distributrice.  Nella media, un utente domestico può arrivare a spendere, per un nuovo allaccio gas, una cifra che si aggira attorno ai 500 €.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *