L’infinito nei tatuaggi

Tattoo significativi fra amiche

Il significato del tattoo con il simbolo dell’infinito

 

Uno dei tatuaggi più diffusi tra i giovani è sicuramente quello con il simbolo dell’infinito. Questo simbolo, nella cultura moderna, rappresenta la perfezione e l’apertura.

Inoltre, l’infinito è il simbolo dell’eternità e di ciò che non ha mai una fine. Il tatuaggio con l’infinito rappresenta quindi il desiderio di dedicarsi a qualcosa o ad una persona per tutta la vita.

Chi decide di tatuarsi l’infinito vuole imprimersi sul proprio corpo un sentimento perenne e immutabile per un figlio, per il proprio partner o per una persona cara in generale.

Oppure desidera dimostrare un attaccamento senza fine per un valore o un ideale.

Vari tattoo con il simbolo dell’infinito

 

I disegni, che vengono rappresentati nei tatuaggi con il simbolo dell’infinito, sono di vario tipo.

Spesso, il simbolo dell’infinito è accompagnato da disegni che rappresentano degli animali.

Tra questi animali, ci sono soprattutto le farfalle o le rondini.

Le prime sono il simbolo della natura incontaminata, le seconde rappresentano il valore della libertà.

Gli innamorati, che intendono imprimersi sulla pelle un tattoo con l’infinito romantico, si fanno tatuare invece questo simbolo con due cuori, ruotati di 90 gradi, che si uniscono tra di loro.

Chi ama i tribali di solito sceglie il tattoo con il simbolo dell’infinito tribale, in bianco e nero.

In molti casi, il tatuaggio con l’infinito è accompagnato anche da scritte, da frasi e da nomi di persone care.

Il simbolo dell’infinito nei tatuaggi, con il disegno di una piuma, rappresenta l’innocenza, mentre se c’è un’ancora, esprime l’amore per il mare.

 

La provenienza del simbolo dell’infinito

Il tatuaggio infinito ha una derivazione ben precisa, che proviene dalla matematica.

Il simbolo dell’infinito, che viene raffigurato con è un otto rovesciato, non è altro che la curva matematica della lemniscata dello studioso Bernoulli.

L’infinito, in matematica, viene utilizzato soprattutto per rappresentare il risultato delle serie matematiche e delle progressioni.

 

Lemniscata

 

La parola lemniscata deriva dal latino lemniscus.

Questo termine latino faceva riferimento ad un nastro usato dai romani.

Questo nastro aveva uno scopo ornamentale e veniva impiegato per fare le corone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *